Progetto

Terminal Crociere di Porto Corsini

chiudi
 

dettagli progetto

  • Ente appaltante Autorità Portuale di Ravenna
  • Nazione Italia
  • Settore opere portuali e marittime
  • Area Emilia-Romagna, Ravenna
  • Importo 22.100.000 euro
  • Località Ravenna
  • Stato Completato
  • Latitudine 44.495445

  • Longitudine 12.287069
chiudi
 

descrizione progetto

L’opera fa parte del progetto di dotare l’avamporto nord di Porto Corsini di alcune infrastrutture portuali, prima tra tutte uno sporgente per l’attracco delle navi da crociera, poi un pontile di dimensioni più modeste per circoscrivere una darsena da adibire all’ormeggio di mezzi minori e militari, ed infine uno scivolo di alaggio/rimessaggio natanti.

Situato sul waterfront di Porto Corsini in prossimità dell'accesso al Canale Candiano, fra la pineta e la spiaggia, il nuovo Terminal Crociere consentirà di ridurre sensibilmente i tempi di entrata in porto e di accosto, e sarà in grado di ospitare le navi più grandi attualmente in circolazione (due dei quattro accosti previsti potranno ormeggiare navi fino a 350 metri di lunghezza con un pescaggio fino a 10.50 metri).

Lo sporgente, lungo 301.20 m e largo 40 m con un fondale di progetto di -11.50 m s.l.m.m., si innesta perpendicolarmente alla banchina di riva, anch’essa realizzata da Cmc.

Il nuovo Terminal Crociere è un cofferdam sormontato da una trave di coronamento in cemento armato; longitudinalmente le palancole della paratia, suddivisa in cinque celle lunghe circa 60.00 m ognuna, sono collegate da un doppio ordine di tiranti metallici; il pontile è riempito con sabbia da cava il cui consolidamento è stato agevolato mediante l’installazione di dreni a nastro, ed è corredato da sottoservizi, arredi e finiture.

Il dragaggio fino alla -9.00 m s.l.m.m. dei fondali dell’avamporto, per una quantità totale di 910.000 m3, completa i lavori appaltati.

chiudi
 

immagine