Ciao Massimo…

g.biserni_1705060096Tutta Cmc si unisce al dolore della famiglia e piange l’improvvisa e prematura scomparsa di Massimo Matteucci.

Presidente di Cmc fino al maggio scorso, per 21 anni Massimo ha contribuito a fare crescere e conoscere la nostra cooperativa in tutto il mondo.

Uomo onesto, di grande intelligenza, cultura e umanità ha saputo costantemente tenere insieme i valori cooperativi con le esigenze di una grande impresa internazionale.

Dopo 43 anni aveva lasciato il suo ufficio a fine giugno per la meritata pensione ma il suo legame con Cmc e con il movimento cooperativo era rimasto forte e saldo.

Punto di riferimento per giovani e meno giovani, Massimo amava il suo lavoro, la sua cooperativa, la sua città.

Il suo sorriso, il suo equilibrio, la sua determinazione mancheranno a tutti noi.

Alfredo Fioretti, Presidente di Cmc, lo ricorda così:

“L’improvvisa scomparsa di Massimo ci ha lasciati tutti sgomenti e profondamente addolorati. Credo che non solo CMC, ma tutto il territorio ravennate ed il mondo della cooperazione nazionale abbiano perso un punto di riferimento unico, una grande personalità, riconosciuta per capacità e generosità.

Di lui ho sempre ammirato la dote di saper applicare con pienezza i valori della cooperazione in cui credeva fermamente e di saper coniugare, anche nei momenti più difficili, equilibrio e saggezza. A me ha regalato tanti momenti, che conserverò tutta la vita, che si concludevano sempre con un sorriso ed una battuta in dialetto per sdrammatizzare la circostanza.

Ci ha salutati in mezzo a quello che era la sua grande passione, il mare.

Mi piace pensare che le grandi persone come lui in realtà non ci lascino mai, ma continuino ad accompagnarci in ogni pagina della nostra esistenza, nel presente e nel futuro. Grazie Massimo.”

 

La salma di Massimo Matteucci sarà esposta da giovedì 17 agosto, a partire dalle ore 7,30, presso la camera mortuaria  di Ravenna, (via Fiume Abbandonato 130).

Venerdì 18 agosto,  sempre presso la camera mortuaria, alle ore 10,30 si terrà la benedizione del  feretro e l’ultimo saluto al nostro caro Massimo.

Eventuali telegrammi o messaggi sono da inviare alla sede di Cmc, via Trieste 76 – Ravenna.

Per volontà della famiglia non saranno esposte bandiere e si invita a non inviare fiori ma a devolvere  eventuali offerte all’ONLUS AssiSLA (sede di Ravenna via Newton 30).

Tutte le informazioni a questo link http://www.assisla.it/sede-ravenna/

 

 

 

scritto da
Francesca Reina
pubblicato il
16 agosto 2017

Ciao Massimo, sentite condoglianze alla famiglia

scritto da
Francesca Reina
pubblicato il
16 agosto 2017

Ciao Massimo

Sentite condoglianze alla famiglia

scritto da
Gianpaolo
pubblicato il
16 agosto 2017

Un grande grazie, per non aver sfruttato le tue doti a interesse personale….ma averle donate nell interesse di tante famiglie che dipendevano dalle tue scelte…grazie per non averci mai fatto sentire soli in qualsiasi parte del mondo…grazie per aver dato sempre una pacca sulla spalla a chi pensava di non farcela…grazie a nome di tutti i giovani senza esperienza a cui tu hai dato voce e spazio…grazie per tutte le ore dedicate a noi..di cui forse non ricordavi neanche il nome ma ne riconoscevi la responsabilità. Come ricambiarti?…non lo so!..o forse lo so!….come ci hai insegnato…. ” testa bassa e tanto lavoro ..per voi le vostre famiglie e anche per i vostri colleghi ”
…… Grazie Presidente!

scritto da
Agostino Pappalardo
pubblicato il
17 agosto 2017

Profondamente rattristato dalla notizia rivolgo le più sentite condoglianze alla famiglia e a tutta la CMC.
Agostino Pappalardo
Empedocle2

scritto da
Raffaele La Gloria
pubblicato il
18 agosto 2017

Sono rimasto profondamente rattristato dalla prematura scomparsa del mio presidente Massimo Matteucci. Ho lavorato con la CMC per 11 anni prima al cantiere della Sarc e poi al primo maxi lotto della Salerno-Reggio Calabria di cui massimo andava molto orgoglioso. Mi ispirava sempre fiducia ogni volta che ci siamo incontrati. Senza dubbio una persona di grande dote intellettuali culturali e professionali E soprattutto umane. E soprattutto umane. Ricordava sempre il mio nome quando ci siamo incontrati in varie riunioni e anche a me ha dato la pacca sulla spalla per darmi forza coraggio e per non farmi mollare mai . I suoi insegnamenti comportamentali e professionali rimarranno sempre con me e spero di poterlli applicare nella mia vita di tutti giorni e anche in quella professionale . Grazie presidente grazie per tutto quello che mi ha insegnato. Sentite condoglianze alla famiglia ed un abbraccio alla CMC

scritto da
GIANFRANCO Bonaccorso
pubblicato il
23 agosto 2017

Aveva una grande dote, sapeva farsi voler bene da tutti.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti