Prime foto dal cantiere di Stoccolma

DSC_0509 webIl 5 luglio è  iniziato lo scavo dei tunnel di accesso dei Lotti FSE 302 e FSE 308 che, con un importo lavori di quasi 400 milioni di euro, è il cuore del Bypass di Stoccolma, la più importante opera infrastrutturale attualmente in corso in Svezia, nonchè una delle più rinomate nell’intera area Scandinava e Baltica.

In parallelo allo scavo dei tunnel continuano, inoltre, le imponenti opere di cantierizzazione e di realizzazione degli impianti esterni a servizio del tunnel e dello smarino della galleria.

Le 9 milioni di tonnellate di materiale scavato dovranno, difatti, essere frantumate in cantiere e trasportate tramite un sistema di tripper, nastri trasportatori, swinger e pontili provvisori verso le navi e le chiatte che procederanno a consegnarle per via marittima ai siti individuati dal cliente.

I lavori, eseguiti dalla Lovon Samverkan, entità svedese con cui le imprese aggiudicatarie CMC di Ravenna e Vianini Lavori operano in Svezia, comprendono circa 14 km di tunnel stradali (tre corsie più corsia d’ emergenza per ciascun senso di marcia) ed uno svincolo sotterraneo, costituito da 5 km di rampe (due corsie più emergenza per ciascuna delle 4 rampe).
Completano l´opera, oltre ai succitati tunnel di accesso di circa 1 km di lunghezza ciascuno, 8 pozzi di ventilazione di 10 metri di diametro e 100 metri di profondità.

Lo scavo delle gallerie verrà eseguito con il metodo del drill and blast; ogni volata sarà, inoltre, sistematicamente preceduta da iniezioni di pregrouting, necessarie ad evitare le infiltrazioni d’acqua attraverso le eventuali fratture del granito. La maggior parte dei tunnel corrono difatti sotto il livello di falda e passeranno in due punti distinti sotto il lago Malaren, il principale lago di Stoccolma.

DSC_0544

 

scritto da
Cannizzaro salvatore
pubblicato il
1 agosto 2017

sono un manovratote 30 do sperienza in galeria

scritto da
Luzzi Luigi
pubblicato il
1 agosto 2017

E un piacere vedere che aprono dei cantieri nuovi, specie perme che sonco un lancista

scritto da
Angelo Garofalo
pubblicato il
1 agosto 2017

Mi piacerebbe lavorare in questa grande opera faccio operatoere macchine jumbista .ho già lavorato con Cmc
Cordiali saluti

scritto da
FABRIZIO LUSI
pubblicato il
18 agosto 2017

Mi piacerebbe far parte dello staff, pienamente disponibile.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti