Terza edizione del premio di laurea “Salvatore Fazio”. Il 13 giugno a Catania la cerimonia di consegna del premio

dipartimento-ingegneria-ctTorna il premio di laurea dedicato all’ingegner Salvatore Fazio e organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile ed Architettura dell’Università di Catania e sostenuto dalla Cmc di Ravenna. La commissione giudicatrice, presieduta dal Prof. Ernesto Motta del Dipartimento di Ingegneria e composta da Pietro Fazio, in rappresentanza della famiglia Fazio, Antonino Grassia in rappresentanza della Cmc di Ravenna e Maria Rossella Massimino dell’Università di Catania, ha stabilito, nel corso della riunione che si è svolta il 18 maggio scorso, di proclamare vincitore della terza edizione del premio nazionale, l’Ing. Claudio Fiumara che ha redatto la tesi dal titolo “Modellazione del comportamento dei geosintetici applicati ai rilevati in terra rinforzata”, svolta presso l’Università di Reggio Calabria, relatore il prof. Nicola Moraci. La tesi è stata apprezzata, tra le tante pervenute, per l’originalità ed il rigore scientifico. La commissione, inoltre, considerato l’elevata qualità delle tesi presentate, dopo ampia discussione, decide di assegnare quattro menzioni d’onore alle tesi degli ingeneri Gaetano Coco (“Analisi dinamica FEM di paratie vincolate a mensola”, relatore Prof. E. Motta, Università di Catania), Romina Giattino (“Stabilizzazione con cemento di un’argilla caolinitica”, relatore Prof. A. Federico e Prof.ssa C. Vitone, Politecnico di Bari), Raffaella La Guidara (“Studio del comportamento passivo di un terreno in campo tridimensionale”, relatore Prof. E. Motta, Università di Catania) e Angelo Sanfilippo (“Modellazione FEM di un muro in vera grandezza realizzato nello stabilimento della Maccaferri in Brasile”, relatore prof. M. Maugeri, Università di Catania).

Al vincitore dell’edizione 2015 del premio “Fazio” verrà consegnato un premio di Euro 2.000,00 da parte della Cooperativa Muratori e Cementisti di Ravenna. La cerimonia di consegna dei premio si terrà il prossimo 13 giugno alle ore 10 a Catania.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti