Il coraggio delle imprese nel messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Presidente Mattarella
3 febbraio 2015. Il messaggio del nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella giura sulla Costituzione e pronuncia il suo messaggio al Paese. Urgenza di nuove Riforme, Unità nazionale, trasparenza e dignità ai giovani alcuni dei punti trattati.

Nel corso del suo intervento anche il “coraggio” delle imprese. “Esistono nel nostro Paese energie che attendono soltanto di trovare modo di esprimersi compiutamente – ha detto il Capo dello Stato – Penso ai giovani che coltivano i propri talenti e che vorrebbero vedere riconosciuto il merito. Penso alle imprese, piccole medie e grandi che, tra rilevanti difficoltà, trovano il coraggio di continuare a innovare e a competere sui mercati internazionali”.

Mattarella ha parlato anche di lotta alla mafia e alla corruzione, affermando che sono delle priorità: “La corruzione divora risorse che potrebbero essere destinate ai cittadini, impedisce la corretta esplicazione delle regole del mercato, favorisce le consorterie e penalizza gli onesti ed i capaci”.

Standing ovation dell’Aula della Camera quando Sergio Mattarella ha ricordato il sacrificio dei giudici siciliani Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. “Per sconfiggere la mafia – ha affermato – occorre una moltitudine di persone oneste, competenti, tenaci. E una dirigenza politica e amministrativa capace di compiere il proprio dovere”.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti