Inaugurato il quarto lotto della tangenziale Est di Forlì

taglio nastro tangenziale A14-2E’ stato inaugurato giovedì 26 giugno  il quarto lotto della tangenziale Est di Forlì (strada statale 727).
Il nuovo tratto, lungo complessivamente 4,4 km, è stato costruito da Cmc e consente il collegamento diretto del casello autostradale dell’A14 ai due lotti della tangenziale Est, già realizzati, e all’Asse di arroccamento.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti: l’Assessore ai Trasporti della Regione Emilia-Romagna, Alfredo Peri; il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi; il Sindaco del Comune di Forlì, Davide Drei; il Capo Compartimento Anas per l’Emilia-Romagna, Nicola Prisco e il Condirettore generale Tecnico dell’Anas, Alfredo Bajo, l’Amministratore Delegato di Cmc, Dario Foschini.

L’investimento complessivo di Anas per la realizzazione delle opere è stato di 44 milioni di euro.

La sezione stradale è costituita da due carreggiate separate da spartitraffico centrale, con due corsie per ogni senso di marcia e due banchine laterali, per una larghezza complessiva della piattaforma pari a 18,60 metri. Il tracciato, che ha inizio in corrispondenza del tratto terminale del 1° lotto, comprende un viadotto di 350 metri che consente di scavalcare la rotatoria via Golfarelli-via Mattei e via Balzella. Un secondo viadotto, di 95 metri, consente di passare sopra la rotatoria dello svincolo di via Fermi, dalla quale ha origine un’asta di collegamento che si innesta sulla viabilità locale in corrispondenza dell’intersezione tra via Fermi e via Correcchio.

Il tracciato della Tangenziale, dopo essere attraversato dai due cavalcavia di via Bagnolina e di via Cervese, prosegue fino alla rotatoria di fine tronco, dalla quale ha origine un tratto di circa 400 metri, recentemente aperto al traffico, per poi articolarsi fino allo svincolo di collegamento al casello autostradale dell’A14 e terminare in corrispondenza della rotatoria esistente di Via Ravegnana, che consente il collegamento con la strada statale 67.

Guarda il video della nuova strada pubblicato sul canale YouTube di Cmc

 

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti