Nuova aggiudicazione a Johannesburg

Intense e profonde attività di estrazione mineraria hanno caratterizzano negli anni la regione che circonda Johannesburg. In particolare, nelle miniere ormai dismesse dei bacini del Witwatersrand, l’accumulo di acque profonde acide (anche chiamate “AMD”: Acid Mine Drainage) minaccia di contaminare gli acquiferi superficiali con conseguenti catastrofici danni ambientali.

In questo scenario il TCTA, Trans Caledon Tunnel Authority, su indicazione del Ministro del Department of Water Affairs del Sud Africa ha studiato e finanziato un progetto infrastrutturale di intervento a breve termine per contenere la risalita delle AMD mantenendo il livello di risalita al di sotto del livello ambientale critico di soglia attraverso un sistema di estrazione e neutralizzazione dell’ AMD seguito da restituzione all’ambiente delle acque e fanghi di processo neutralizzati.

Le urgenze ambientali hanno imposto un progetto in cui design e construction si armonizzeranno secondo una logica di Fast Track Project.

Il 23 maggio scorso, il consorzio C.M.C. PG Mavundla Engineering Eastern Basin JV, dopo essersi rapidamente qualificato con successo in gara, è stato notificato dell’avvenuta aggiudicazione dei lavori per un importo di oltre 956 milioni di rand sudafricani corrispondenti a circa 92 milioni di dollari americani.

In breve, i lavori comprendono la costruzione della stazione di pompaggio superficiale operante nei pozzi di miniera completa di pompe (in numero di 3 e della capacita’ ognuna di sollevare acqua da 330m di profondita’ al tasso di 400l/s); delle necessaire pipelines di processo; dell’impianto di trattamento dell’ AMD ad H.D.S. (capacita’ di 106.000m3/giorno) che comprende a sua volta un sistema di pre trattamento con calcare, reattori di aerazione e neutralizzazione con idrossido di calce, precipitazione di metalli pesanti e eccesso di solfati; di una condotta di restituzione acque trattate (1km) e di una condotta di restituzione fanghi (30 km); di 7 edifici di controllo e Amministrazione dell’impianto e relativa urbanizzazione con strade di accesso, condotte acque nere/bianche.

Le opere, la cui data di inizio lavori è prevista per il 17 giugno prossimo, dovranno essere ultimate entro 18 mesi comprendendo anche l’avvio dell’impianto.

Davide Domeneghetti

 

scritto da
CIRO CYRILLE MUKINYI
pubblicato il
28 maggio 2014

Complimenti!!!
Sempre in prima linea, congratulazioni ai vertici che ci hanno contributo. Condivido la gioia con tutti voi.

scritto da
khelif mustapha
pubblicato il
29 maggio 2014

Complimenti!!!
Sempre in avanti, congratulazioni . Condivido la gioia con tutti voi.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti