Happy Chinese New Year 2014

 

La Festa di Primavera, o capodanno lunare, generalmente noto in Occidente come Capodanno Cinese, è una delle più importanti e maggiormente sentite festività tradizionali cinesi, che celebra l’inizio del nuovo anno secondo il calendario cinese. Oltre che in Cina, la festività viene celebrata in molti Paesi dell’Estremo Oriente, e anche nelle innumerevoli comunità cinesi sparse in tutto il mondo.

Essendo il calendario cinese lunisolare, i mesi iniziano in concomitanza con ogni novilunio; la data d’inizio del primo mese, e dunque del capodanno, può variare quindi di circa 29 giorni, venendo a coincidere con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno. L’evento può avvenire fra il 21 gennaio e il 19 febbraio del calendario gregoriano. A partire da questa data, le festività durano per quindici giorni, concludendosi con la tradizionale festa delle lanterne, già cosparse in ogni angolo della città per tutto il periodo.

Secondo la mitologia cinese, l’origine della Festa di Primavera deriva da un’antica leggenda che narra che nei tempi antichi viveva in Cina un mostro chiamato Nian. Questo era solito uscire dalla sua tana una volta ogni dodici mesi per mangiare esseri umani, e l’unico modo per sfuggire a questo tributo di sangue era spaventarlo, poiché sensibile ai rumori forti e terrorizzato dal colore rosso.

Per questo motivo, sempre secondo la leggenda, ogni dodici mesi si è soliti festeggiare l’anno nuovo con canti, musiche e danze, fuochi d’artificio, e con l’uso massiccio del colore rosso.

 

scritto da
valda
pubblicato il
31 gennaio 2014

Che bello che ve ne siate ricordate. Inizia l’anno del cavallo: simbolo di caparbietà e foriero di grandi cambiamenti, ciao

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti