112, auguri Cmc!

Centododici anni e sentirli tutti, come forza della propria identità, del proprio lavoro, della continua volontà di “esserci” a testimoniare la propria appartenenza e la sfida a competere, innovando, in Italia e in ogni parte del mondo. Generazioni che hanno saputo interagire fra passato, presente e futuro, nel nome dell’efficienza d’impresa e della solidarietà.

Massimo Matteucci, presidente di Cmc

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti