Cmc sottoscrive 30.000 euro a favore delle popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto

una immagine del terremotoDevolvere il corrispettivo di 2 ore di lavoro: questo l’obiettivo che i soci e i dipendenti del Gruppo CMC si erano posti lo scorso giugno per sostenere le popolazioni colpite dal disastroso terremoto che aveva colpito l’Emilia Romagna

L’adesione è stata pressoché unanime e, così, sono stati raccolti 15.000 euro; il Consiglio di CMC lo scorso 27 luglio ne ha deliberati altri 15.000 e si è arrivati a 30.000. L’intera somma sarà versata, nei prossimi giorni, sul Fondo di intervento, istituito dalle associazioni cooperative (AGCI, CONFCOOPERATIVE, LEGACOOP) e le Organizzazioni Sindacali (CGIL, CISL, UIL).

“È un risultato di cui andiamo fieri – ha dichiarato il Presidente Matteucci – e che dimostra quanto ancora siano forti, in CMC, i valori solidaristici e mutualistici della cooperazione. Valori, e si vede soprattutto in questi frangenti, che improntano profondamente l’intero tessuto Istituzionale, civile ed economico di questa Regione, permettendole di reagire con successo anche alle maggiori avversità. E lo dimostrano ampiamente i risultati che, ai vari livelli, si stanno già conseguendo nella ricostruzione.”

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti