Una cerimonia per ricordare la ristrutturazione del Socjale

Al Teatro Socjale di Piangipane, Fabrizio Matteucci, Sindaco di Ravenna, ha presentato ieri pomeriggio alla cittadinanza la targa di ringraziamento nei confronti di tutti coloro che hanno contribuito alla ristrutturazione del Teatro Socjale di Piangipane.

La targa è stata scoperta alla presenza dei soci fondatori della Fondazione che gestisce il Teatro, dei soci sottoscrittori della Fondazione, tra cui Cmc rappresentata dal vicepresidente Maurizio Fucchi, dei Consiglieri di Amministrazione e dei rappresentanti degli Enti che hanno contribuito alla Ristrutturazione.

La storia del teatro inizia da lontano, nel 1911, quando i Braccianti della Cooperativa Agricola di Piangipane acquistarono il terreno ed iniziarono la costruzione della struttura. Nel 2004, grazie ad un intervento di 1.300.000 €, sono iniziati i lavori di ristrutturazione e di restauro conservativo del Teatro, per riportarlo agli antichi fasti.

Grazie al lavoro dei volontari, al contributo del Comune di Ravenna, delle Fondazioni Bancarie e della Federazione delle Cooperative, delle Imprese cooperative e private si è potuto svolgere questo consistente intervento che ha consentito il ripristino e il mantenimento in vita di uno dei teatri che meglio rappresenta la cultura popolare di inizio ‘900 e che oggi è centro di produzione culturale, fra i più conosciuti nel panorama regionale.

De Gregori, Alan Parson, Capossela, Iannacci, Arisa, Noemi, Allevi, Paoli…. sono solo alcuni degli artisti che hanno calcato le scene di questo teatro, che insieme alle loro esibizioni ha anche offerto numerose rassegne cinematografiche, iniziative culturali e ricreative durante le quali non è mancata la presenza dei mitici cappelletti del Socjale. Gli stessi cappelletti che hanno soddisfatto il palato di tutti i convenuti alla cerimonia.

 

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti