Cordoglio del mondo cooperativo per la morte di Pimpa Baldini

Si è spenta nella sua casa di Roma, la notte scorsa, Maria Luigia Nitti Baldini, figlia ultimogenita di Nullo Baldini. Conosciuta come “Pimpa”, da più di cinquant’anni viveva tra Roma e Godo.

La commozione, l’affetto e il cordoglio di Lorenzo Cottignoli, presidente della Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna, di Giovanni Monti, presidente Legacoop Ravenna e di Valeriano Solaroli, presidente di Federcoop Nullo Baldini a nome di tutta la cooperazione ravennate

 

Il 10 marzo scorso Maria Luigia Baldini aveva festeggiato i 101 anni. Il Presidente della Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna, Lorenzo Cottignoli, le inviò un caloroso messaggio ricordando la sua vita dedita alla conquista della democrazia, dell’emancipazione sociale e alla realizzazione di quei valori paterni che non ha mai smesso di seguire. “Le sue uscite pubbliche si erano da poco diradate – spiega con commozione e affetto Lorenzo Cottignoli – ma pensiero e parole erano comunque fluenti e senza incertezze sempre ispirate ai valori della cooperazione e alla memoria e all’esempio del padre Nullo”.

 

I tre presidenti – Cottignoli, Monti e Solaroli – nell’esprimere il cordoglio per l’accaduto sottolineano: “È sempre stata una donna con una forte responsabilità, decisa e ironica, con principi e ideali da onorare. Rappresenta e resta per tutti noi un grande riferimento etico e morale”.

 

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti