I prossimi impegni del Riviera di Romagna

Elisa Mainardi in azione

Una trasferta ricca di insidie per la Riviera di Romagna che sabato pomeriggio alle ore 14.30 tornerà in terra lombarda per sfidare il Como 2000 nella seconda di ritorno di serie A. La gara sarà ripresa dalle telecamere di Rai Sport e trasmessa in differita nella giornata di lunedì 20 febbraio alle ore 15.15; dopo il successo corsaro ottenuto sul Milan lo scorso 28 gennaio la compagine giallo-rosso-blù non è più scesa in campo, vedendosi costretta ad un riposo forzato causato dalla neve che non ha consentito la disputa delle sfide contro Roma (si recupera mercoledì 22 febbraio alle ore 18.00 allo Stadio “Enrico Nanni” di Bellaria) e Torres (mercoledì 14 marzo alle ore 15.00); dunque una gara molto difficile per la compagine di Antonio Censi, contro una formazione che la segue ad una lunghezza (ma con 2 gare in più giocate) e che nel match di andata, chiuso a reti inviolate, aveva dimostrato grande compattezza di squadra ed ottime individualità, specie nel reparto avanzato.

“Ci siamo preparati bene per la trasferta di Como – commenta il tecnico giallo-rosso-blù Antonio Censi – Purtroppo sono ormai tre settimane che non giochiamo e sicuramente non avremo il ritmo partita ma, nonostante il gelo, ci siamo allenati bene in vista di una sfida molto impegnativa. Per quel che ho visto nella gara di andata, il Como è una formazione compatta, che fa delle ripartenze veloci la sua arma migliore, perché dispongono di attaccanti brave tecnicamente e molto rapide: sono una squadra che lotta e corre molto e lo dimostra il fatto che anche le formazioni di vertice faticano a batterla, ma sono convinto che se riusciremo a ripetere l’ottima prestazione fornita contro il Milan potremo portare a casa un risultato positivo”.

 

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti