SS 640 di Porto Empedocle, aperto al traffico un km di nuova carreggiata

lavori in corso per il raddoppioL’Anas ha aperto oggi al traffico una carreggiata ammodernata della nuova strada statale 640 “di Porto Empedocle”, in contrada Petrusa, in provincia di Agrigento. “Si tratta di circa 1 km di nuovo tracciato – ha affermato l’Amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci – che, seppur breve e temporaneamente a doppio senso di marcia, consente agli utenti di percorrere l’itinerario più breve possibile tra le province di Agrigento e Caltanissetta, lungo la strada statale 640”. “Da oggi – ha proseguito Pietro Ciucci -, infatti, anche l’ultima deviazione in atto dal percorso della statale 640 viene eliminata con l’apertura al transito veicolare del tratto di contrada Petrusa, in prossimità della stazione di servizio”.

“Il nuovo tratto – ha affermato l’Amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci –, rientra nel grande progetto di ammodernamento della strada statale 640 “di Porto Empedocle”, che prevede il raddoppio dell’attuale piattaforma stradale per complessivi 34,6 km (dal km 9,800 al km 44,400), compresa la realizzazione di alcuni tratti in variante, per un investimento complessivo di 500 milioni di euro”.

La nuova apertura, che si aggiunge a quella effettuata lo scorso 10 novembre, costituisce un ulteriore tassello al nuovo tracciato tra le due province siciliane che sarà ulteriormente potenziato, entro i primi mesi del prossimo anno, con l’ultimazione di ulteriori tratti con caratteristiche autostradali.

La strada statale 640 ha inizio da Porto Empedocle, attraversa la Valle dei Templi a sud della Città di Agrigento e, dopo aver interessato i territori di numerosi comuni delle province di Agrigento e Caltanissetta, termina sull’Autostrada A19 Palermo–Catania, fra Caltanissetta ed Enna.

 

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti