Musica e solidarietà col Memorial Day in favore di una missione in Indonesia

il Maestro Manetti con il pianista Davide CabassiXII Memorial Day sabato scorso nella Basilica di San Francesco,  il concerto di Natale promosso dall’Associazione Ravenna Eventi con il patrocinio di Comune di Ravenna, Provincia di Ravenna e Ravenna 2019.

I saluti istituzionali hanno visto protagonisti il Vescovo di Ravenna, Monsignor Giuseppe Verucchi – che ha illustrato al pubblico i significati dell’Inno alla Carità contenuto nella prima lettera di San Paolo ai Corinzi, da cui è tratto il verso che dava il titolo alla serata “L’amore non tramonta mai” – i rappresentanti delle organizzazioni sostenitrici del concerto -tra le quali Cmc – e il Vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi: è stato quest’ultimo, insieme alla Presidente di Ravenna Eventi Nicoletta Mazzetti, a consegnare il Premio Stella di Galla Placidia al neuroscienziato Rosario Sorrentino. Nella motivazione al premio, il Vice Sindaco ha sottolineato come Sorrentino, grazie ai suoi studi sulle paure e le ansie della contemporaneità, sia un interprete di quello spirito di aiuto e condivisione che muove l’iniziativa del Memorial Day, e con esso il Premio Stella di Galla Placidia.

L’Orchestra da Camera di Ravenna, diretta da Paolo Manetti, ha eseguito le tre Sinfonie di Johann Sebastian Bach BWV 140 “Wachet auf, ruft un die stimme”, BWV 156 “Ich steh mit einem Fuβ im Grabe!” e BWV 35 “Geist und Seele wird verwirret”, veri e propri gioielli del repertorio barocco che l’ensemble ravennate ha saputo rendere in tutta la loro grazia ed eleganza, grazie anche all’apporto di valentissimi solisti. A fianco del talentuoso pianista Davide Cabassi, Manetti ha poi guidato l’orchestra nel Concerto n.5 op. 73 in mi bemolle “L’imperatore” di Ludwig van Beethoven, suscitando un lungo e caloroso applauso cui hanno fatto seguito due bis del pianista.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti