Scherma: Melinda Mancinelli argento a Dublino

Domenica 4 Dicembre a Dublino si è svolta la gara satellite di Coppa del Mondo Femminile di Spada, che ha visto la Ravennate Melinda Mancinelli conquistare la medaglia d’argento. Sempre Domenica 4 Dicembre a Torino si è svolta la seconda prova di qualificazione nazionale per la categoria cadetti, che ha visto quattro Ravennati iscritti alla competizione, Isabella Signani (9a) e Martina Ascani (19a), Luca Bellomi (32o) e Lucia De Maria (92a), ed ha regalato a Signani ed Ascani l’accesso alla finale dei Campionati Italiani Cadetti, che si terrà a Iesolo a Febbraio 2012.

Dopo aver superato in semifinale la Tedesca Schneider con il parziale di 15-12 Mancinelli ha combattuto una finale entusiasmante che l’ha vista subire un pesante distacco iniziale di 12-7 e successivamente rimontare colpo su colpo fino alla parità di 14-14, per poi sfortunatamente cedere all’ultima stoccata la posizione più alta del podio.

Signani ha disputato un eccellente girone di qualificazione ed ha incontrato nelle eliminazioni dirette la Romana De Cristofaro (15-3), la Romana Celli (15-7), la Torinese Reviglio (15-9), per poi venire arrestata dalla Firulana Bovolenta con un parziale di 15-7. Ascani ha iniziato le dirette con una posizione di prestigio che la vedeva 18a dopo i gironi di qualificazione. Nel percorso delle dirette ha incontrato la Milanese Trabattoni (15-11), la Genovese Danesi (15-10), ed è stata fermata dalla Siciliana Comitini con il punteggio di 15-13. Bellomi ha iniziato la gara all’insegna del nervosismo ed è passato alle dirette con la 240a posizione appena, per poi riscattarsi nelle dirette e superare avversari di migliore posizione di tabellone come il Trevigiano Viscuso (15-14), il Toscano Padroni (15-7), il Lombardo Barbara (14-13), e fermarsi contro il Lombardo Gussoni con il parziale di 15-12. De Maria che ricordiamo debutta quest’anno nella categoria Cadetti, ha disputato un buon girone di qualificazione piazzandosi 91a e superando nella prima diretta la Genovese Maggi con un punto di vantaggio (13-12), per poi fermarsi contro la Siciliana Spampinato, con il parziale di 15-13.

 

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti