Cinquetracce verso il 2019

Anno dell’Italia capitale europea della cultura, il 2019, appuntamento al quale Ravenna si sta preparando con determinazione per essere la prescelta. Questa mattina al Ridotto dell’Alighieri è stato presentato dal coordinatore di Ravenna 2019, Alberto Cassani,  un ciclo di incontri dedicati al programma di candidatura a Capitale Europea della Cultura.

“In questi mesi – ha spiegato questa mattina Cassani – lo staff di Ravenna 2019 e il Comitato Artistico organizzativo hanno individuato cinque temi che provano a dare una lettura della nostra città oggi, cercando di analizzare come ognuno di essi ci pone nei rapporti con l’Europa”. Il nome degli  degli incontri è  ‘Cinquetracce’ ed ognuno verrà avviato da un intellettuale di rilievo internazionale: lo scrittore anglo-pakistano Hanif Kureishi per “Di soglia in soglia”; l’etnologo Marc Augè per “La danza dei contrari”, lo studioso del Mediterraneo Predrag Matvejevic per “Verso il mare aperto”; l’economista Irene Tinagli per “Immaginare l’immaginario”; l’architetto, ora assessore alla Cultura di Milano Stefano Boeri per “Trasformo, dunque siamo”.

Ad ognuno degli incontri sono previsti vari interventi: dal drammaturgo e regista Marco Martinelli ai filosofi Rocco Ronchi e Alessandro Aresu; dallo scrittore Carlo Lucarelli agli street artist Blu ed Ericailcane; dal presidente dell’Autorità Portuale Giuseppe Parrello alla presidente della Fondazione RavennAntica Elsa Signorino. Agli incontri parteciperanno anche i sindaci di Rimini, Forlì e Cesena, e per ciascuno è previsto un ospite europeo (3 novembre Phil Wood, 12 novembre Trevor Davies, 19 novembre Nele Hertling, 26 novembre Ulrich Fuchs, 3 dicembre Hanns-Dietrich Schmidt) che, grazie all’esperienza spesso maturata alla guida di altre capitali europee della cultura, potrà fornire indicazioni e stimoli preziosi per il percorso di candidatura.

Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti anche alcuni dei membri del Comitato Artistico Organizzativo, composto da Christopher Angiolini, Andrea Baravelli, Elisa Battistini, Maria Rita Bentini, Paola Casta, Lorenzo Donati, Alessandro Fabbri, Elisa Giovannetti, Tahar Lamri, Franco Masotti e Marianna Panebarco. Il coordinatore, Cassani, ha ringraziato le imprese che sosterranno l’iniziativa, tra cui Cmc.

Il primo appuntamento, coordinato da Tahar Lamri, si svolgerà il 3 novembre alle 16.45 al teatro Alighieri e sarà dedicato al tema dell’ospitalità e delle diversità culturali.  www.ravenna2019.it

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti