La diga di Tabellout e la galleria di trasferimento

Proseguono in Algeria i lavori nei cantieri di Cmc per la realizzazione della diga di Tabellout e per il tunnel di trasferimento.

Le opere sorgono in località differenti, la diga 30 Km a sud di Jijel, sulla confluenza dei due fiumi Djen Djen e Rha, affiancati dalla statale RN77, che dovrà essere deviata perché sottostante la quota di massimo invaso, e la zona d’ingresso della TBM nel tunnel, che sarà scavato procedendo in direzione della diga, situata a 40 Km dalla diga e 80 Km da Setif.

Le opere in costruzione fanno parte del sistema Est del Progetto Setif-Hodna che ha la finalità di alimentare in acqua potabile e di irrigazione la regione di El Eulma attraverso il prelievo d’acqua dalla diga di Tabellout e relativo trasferimento mediante pompaggio da nord verso sud in una ritenuta chiamata Draa Diss distante circa 40 Km in linea d’aria.

Il volume dell’acqua da trasferire è di 189 milioni di m3/annui suddivisi in 20% ad uso potabile e 80% ad uso irriguo. La superficie del bacino versante è di 402 Km2 e la capacità totale dell’invaso di 294 milioni di m3 di cui utili 214.

La diga di Tabellout è una diga in RCC con volume 975.400 m3, l’altezza della diga rispetto alla fondazione è 121 metri, la lunghezza e la larghezza in cresta sono rispettivamente di 366 e 8 metri.

La galleria di collegamento prende origine dalla stazione di sollevamento che prende l’acqua dall’invaso della diga di Tabellout e la porta mediante pompaggio alla quota di partenza della galleria dove scorre per gravità fino a raggiungere il bacino tampone sul fiume Halib da cui viene ripresa da una seconda stazione di pompaggio per essere immessa nella ritenuta di Draa Diss.

diga di tabellout in Algeria

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti