Prima spedizione umanitaria in Camerun

 

Giovedì mattina, nonostante la neve, è stata presentata in una conferenza stampa la prima spedizione umanitaria dalla città di Ravenna al Camerun a sostegno dell’orfanotrofio “Main dans la Main” di Douala.
Un container carico di indumenti, giocattoli, carrozzine, computer, materiale ospedaliero, il tutto raccolto grazie al contributo di molti soggetti pubblici e privati (fra questi c’è anche Cmc)  insieme all’associazione “Il Terzo Mondo” è pronto per partire.
L’associazione “Il Terzo Mondo” nasce a Ravenna il 15 marzo 2008 e da subito decide di operare per un progetto di cooperazione internazionale “Ci siamo anche noi” a sostegno, come detto, dell’orfanotrofio di Douala.
Il Camerun è un paese povero. Una famiglia di 4 persone vive con meno di 2 dollari al giorno. Ma il Camerun è anche un paese ricco di materie prime e di terreni fertili. La città di Douala è dotata di un porto internazionale.
Ecco allora che il progetto portato avanti dall’Associazione non punta solo all’ aiuto di  quelle popolazioni ma vuole soprattutto costruire i presupposti per favorire nuovi scambi commerciali fra il Camerun e Ravenna.
Per questa ragione insieme al container partirà nei prossimi giorni anche una delegazione composta dal Console Onorario del Camerun e da alcuni imprenditori locali, Presidente del Consar e della Compagnia Portuale in testa, che oltre a distribuire i materiali e i soldi raccolti, incontreranno autorità e imprenditoria locale per favorire la nascita di un ponte commerciale fra il porto di Douala e quello di Ravenna.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti