Un sondaggio sulla conoscenza dei sistemi di gestione

Nei mesi scorsi il Servizio Qualità, Sicurezza e Ambiente di Cmc ha svolto un’intensa opera di revisione delle procedure del sistema di gestione per la qualità.

Per verificare il grado di diffusione e la conoscenza del sistema di gestione per la qualità, e quindi accertare il livello di efficacia dell’opera di revisione, è stato predisposto un questionario da compilare in forma anonima. Sono stati distribuiti 70 questionari a direttori e responsabili di servizio della sede o dei cantieri in Italia. Le 30 domande del questionario hanno coperto tutti gli ambiti del sistema di gestione per la qualità.

Dei dieci ambiti sui quali vertono le domande, quello che ha ottenuto il più altro numero di risposte esatte è quello relativo al controllo di gestione (90% dei questionari con risposta esatta), seguito dalla gestione delle risorse umane (73%) e poi dall’ambito dei controlli qualità e gestione delle non-conformità (67%).

Nell’ambito della gestione degli approvvigionamenti, il 55% dei questionari ha mediamente riportato risposte esatte.

“La maggior parte dei processi – commenta Leonardo Potenza, responsabile del Servizio Qualità, Sicurezza e Ambiente di Cmc – si può ritenere nota, ma forse non così bene come ci si sarebbe aspettato. Per questa ragione è stata pianificata un’attività di formazione e di sensibilizzazione. Un significativo supporto alla diffusione delle procedure può venire anche dall’adozione delle tecniche di pianificazione e controllo, che si auspica siano applicate sempre più spesso anche nelle commesse di minore mole. L’implementazione del sistema di gestione della documentazione in alcune commesse “pilota” agevola il percorso in questa direzione, e rappresenta un buon punto di partenza per integrare gli strumenti di pianificazione e controllo, previsti anche dal sistema qualità, nel processo di gestione delle commesse.”

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti