2009: diminuiscono gli infortuni in Italia

Presentati dall’INAIL i dati sugli infortuni accaduti nel 2009: sono 790 mila gli infortuni sul lavoro con inabilità (-9,7% rispetto al 2008) e 1050 gli infortuni mortali (-6,3%). Di questi ultimi, 767 (-10,2%) sono infortuni accaduti in occasione di lavoro e 283 (-2,7%) quelli in itinere.

È la flessione più alta dal 1993. Sulla diminuzione degli infortuni incide la crisi economica, ma solo per il 3% circa: il restante 7% è “da attribuire all’effettivo miglioramento dei livelli di sicurezza in atto ormai da molti anni nel nostro Paese” e va interpretato “come il risultato delle politiche messe in atto da governi, parti sociali – aziende e sindacati – e da tutti i soggetti che agiscono in materia di prevenzione” dice Marco Fabio Sartori, presidente dell’INAIL.

Il calo più significativo si registra nel comparto manifatturiero (-24,1%) e nelle costruzioni (-16,2%). Il dato conferma l’andamento di questi anni: “dal 2002 al 2009 – continua Sartori – vediamo come gli incidenti complessivi siano diminuiti del 20,4% e i casi mortali del 29%”.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti