Bye bye Sudafrica

E così anche i mondiali 2010 sono in archivio. Alla fine  le furie rosse spagnole hanno avuto la meglio e possono, giustamente, festeggiare.
A noi resterà la delusione per l’eliminazione dell’Italia e dei giovani leoni del Sudafrica.
Ma resteranno anche i colori, le musiche, i sorrisi di quella terra che ha conquistato il cuore di tanti.
Ci resterà il saluto in mondovisione di Nelson Mandela,  l’entusiasmo dei nostri colleghi di Johannesburg, il suono delle vuvuzelas, le contraddizioni di una terra tanto povera eppure così ricca.
Vogliamo salutare questi primi mondiali in terra d’Africa, così, con queste belle immagini che ci hanno mandato i nostri amici dal Sudafrica. Per noi i riflettori sull’Africa non si spegneranno. Speriamo neppure quelli del mondo.

Lascia un commento

Tutti i campi sono richiesti